.
Annunci online

 
agiamo 
per migliorare le cose
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Arslife.com
Sperone Westwater
Lever House
Artangel London
Gasworks
The Drawing Center
The Galerie St. Etienne
Flag Art Foundation
Museum of Contemporary Art Chicago
SFI
Magritte Museum
Biennale Mercosul Porto Alegre Brasile
Laxart Los Angeles
New Museum New York
Whitney Museum of American Art
The New York Times
The Washington Times
Le Figaro
aleiorio
Le Monde
Chicago Tribune
Los Angeles Times
New York Magazine
Financial Times
The Guardian
The Observer
Times on line
Times on line about Italy
The Indipendent
The Economist
El mundo
El Pais
Carnegie Museum of Art
The Wharol
Corriere della Sera
MCA Museum of Contemporary Art
Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea a Roma
Mambo Bologna
Art Basel
Art Basel Miami Beach
Biennale di Lyon
mdm museum
Lu.C.C.A. Lucca Center of Contemporary Art
K.m
FRAC Bourgogne
Fondazione Giorgio Marconi
Gallerie dell'Accademia Venezia
Musei Venezia
Guggenheim Venezia
Milton Keynes Gallery
Washington Post
Famiglia Cristiana
Biennale di Sydeny 2010
La Mappa dell' Arte
Pulitzer Arts
Hong Kong Art Fair
Kunst Art
Bass Museum of Art
Estetica
Il Giornale di Filosofia
The Volta Show
Bucharest Biennale
Berlin Biennial
Biennale di Venezia
Paolo Manazza
Art Review
Mary Boone Gallery
Paolo Borrello
demos
Giornali
James Whitlow Delano
devarim
Appunti filosofici
The White House
Luigi Serafini
Kohn Gallery
Santa Barbara Museum of Art
Art Cologne
Art Fair Tokyo
Galleria Brancolini-Grimaldi
Philadelphia Museum of Art
Gianluca Chiodi
Documenta 13
Vancouver Gallery
Metropolitan Museum
Biennale di Sydney 2008
La Criée
Art Brussels
Aipad
ArtParis
Museo Egizio di Torino
British Museum
Museo di Palazzo Grassi
National Gallery
National Gallery of Art
Kyoto National Museum
Hermitage
Victoria and Albert Museum
Galleria degli Uffizi
Musei on line
Fondazione del Corriere della Sera
Calibano
Omanut Arte Israele
Fred Charap
SpiraleArte
Valerio Pieroni
Edward Tyler Nahem
Frieze Art Fair
Ryan Mc Ginness
Stephen Friedman gallery
Chantal Crousel
Galleria Blu via Senato
Palazzo Chigi
Pinacoteca di Brera
Associazione Amici di Brera
Jarach Gallery
Racoon
A.I.S.E.
Turner Prize
Turner Prize 2006
Circolo della Stampa
Visita Virtuale Circolo della Stampa
Art-Miami
MoMA
Saatchi Gallery
James Cohan Gallery N.Y.
Rijksmuseum
Tate
Louvre
Milano
TEFAF Maastricht
Galleria Nazinale di Arte Moderna
Galleria Gagosian Londra
Dia Center
Guggenheim
DailyLit.com
Wecam Milano e Previsioni tempo
  cerca

Poiché la creazione artistica, qualunque essa sia,  in ogni caso è un fatto spirituale, intellettuale , la scienza dell' arte deve essere psicologia. Può essere anche qualcosa d' altro, ma psicologia in ogni caso.
Max J. Friedlander, Il conoscitore d' arte  in Sentieri verso l' arte  di
Ernst H. Gombrich


 

Il cielo stellato sopra di me, la legge morale in me”.
Immanuel Kant

Seneca

La filosofia insegna ad agire, non a parlare.

 

"La pittura non dovrebbe essere soltanto retinica o visiva; dovrebbe avere a che fare con la materia grigia del nostro intelletto, invece di essere puramente visiva".

Marcel Duchamp


L' arte ha la sua origine psicologica in un sogno; ma è azione quindi deve essere fatta: non c'é arte potenziale.
da I Diari di Gianni Maimeri


Art reminds us we're alive.
Walter De Maria

Hannah Arendt Vita Activa: la condizione umana
Con la parola e con l' agire ci inseriamo nel mondo umano e questo inserimento è come una seconda nascita.

Henri Bergson
La contemplazione è un lusso, l' azione una necessità

Italo Calvino La giornata di uno scrutatore
"La morale porta ad agire"

Remember: "I would prefer not to" da Bartleby lo scrivano di Herman Melville
"Nulla esaspera le persone di serio intelletto, quanto una passiva resistenza"

Dalla prefazione a Bartleby lo scrivano di Gianni
Celati
"La potenza della scrittura sta nell' essere senza aspettative, nell' essere rassegnazione e rinuncia al dovere di scrivere, possibilità di rimanere sospesa soltanto come preferenza"

Jorge Luis Borges  da  
Del culto dei libri
"Un libro, qualunque libro è per noi oggetto sacro"

Vladimir Majakosvskij
"L' arte non è uno specchio per riflettere il mondo, ma un martello per forgiarlo"

Virginia Woolf
"L' unica cosa che conta al mondo è la musica. La nostra musica, i libri, un paio di quadri"

Marcel Proust  Alla Ricerca del Tempo Perduto
"Cercate di serbarvi sempre un lembo di cielo sulla vostra vita, bambino, - soggiungeva rivolgendosi a me - avete una bella anima, d' una qualità preziosa, una natura d' artista, fate che non manchi di ciò che le è necessario"

Oriana Fallaci
"Su ogni esperienza personale lascio brandelli di anima e partecipo a ciò che vedo o sento come se riguardasse me personalmente e dovessi prendere una posizione, infatti ne prendo sempre una basata su una precisa scelta morale"

 

il blog di Piergiorgio Welby, per NON dimenticare

IO ADERISCO

Le parole di Piergiorgio Welby, tratte dal suo libro "Lasciatemi morire".
“Vorrei che i sogni perduti o abbandonati al mattino vicino al dentifricio, o quelli traditi per vigliaccheria o per calcolo cinico o per timore degli altri, ritrovassero la strada e rimanessero al mio fianco per farmi compagnia.
E vorrei morire all’alba insieme a loro”.




 






Se volete mandarmi una mail potete farlo a questo indirizzo: monicacosta.lisa@virgilio.it


Enter your Email


Powered by FeedBlitz



 

Pierre Restany 31 marzo 2003

Ho sempre considerato l'arte il principale mezzo che gli uomini hanno per comunicare fra di loro sentendosi nella storia e in armonia con la natura. 

 

The WeatherPixie
 

Monica Costa

Crea il tuo badge


 

Diario | Letteratura | Psicoanalisi | Comunicazione | Arte | Musica | Film | Miti | Politica | Psicologia | Milano | Israele | Turismo | Politica interna | Medicina | Filosofia |
 
Politica
1visite.

2 gennaio 2010

Frattini "Sbagliato chiudere ogni porta"

Come può un ministro degli Esteri di un Paese democratico rispettare un regime come quello iraniano?

Intervista di Andrea Garibaldi al ministro degli Esteri FrancoFrattini sul Corriere della Sera di sabato 2 gennaio 2010

 
Andrea Garibaldi - " Frattini: 'Sbagliato chiudere ogni porta' "
ROMA - Sull'Iran, dice il ministro degli Esteri Franco Frattini, «l' Italia chiede una presenza europea: finora l'Europa non sempre è stata all'altezza delle aspettative». Da oggi è la Spagna alla guida della Ue e l'Italia chiede un messaggio europeo comune, un monitoraggio europeo continuo su Teheran: «Dobbiamo dare il senso dell'unità politica». L'Europa, secondo il ministro, deve battersi per il rispetto dei diritti umani fondamentali: «Ma senza chiudere ogni porta, poiché l'Iran è attore fondamentale per la crisi afghana, per quella mediorientale e nella delicatissima questione dell’escalation nucleare».  
Quindi, ministro, come deve parlare la voce europea?
«Dobbiamo dire che in Iran sono in gioco libertà fondamentali. Ci arrivano via internet le immagini della repressione ai danni dei giovani iraniani, delle aggressioni dei pasdaran in motocicletta. Ecco, con la globalizzazione tecnologica, noi pretendiamo la globalizzazione dei diritti. Non interferiamo negli assetti politici di quel Paese. Ma non voltiamo la testa».
L'Europa può chiedere al governo iraniano di aprire un dialogo con gli oppositori?
«Tutte le parti devono riconoscere la dinamica democratica, basata sul pacifico dialogo. L'anelito di libertà di chi sta rischiando la vita va raccolto».
Moussavi ha detto : " Sono pronto a morire "
 « Conosco Moussavi, so che dice sul serio. Io credo che il regime iraniano non possa affrontare a lungo un isolamento internazionale sempre più ampio. Devono comprendere che noi non siamo il Grande Satana occidentale intento a rivoltare un Paese sovrano».
L'Iran è un interlocutore decisivo in molti scenari.
« L'Iran si è detto pronto a collaborare  per la stabilizzazione dell'Afghanistan. E a combattere i traffici di droga che passanoanche attraverso il suo confine orientale, nella zona dove operano i soldati italiani. L'Iran è decisivo in Medio Oriente per i rapporti a Gaza con Hamas, Hezbollah in Libano e con la Siria. L'Iran minaccia Israele e anche molti paesi arabi con il possibile armamento nucleare. Dobbiamo muoverci affinchè l'Iran abbia una influenza positiva, perchè sia una potenza non temuta, ma rispettata.
In che modo?
 «L'Iran ha diritto di essere un grande attore nella sua regione. Ha diritto di essere una potenza nucleare civile, non militare. Ma deve avviarsi verso una riconciliazione nazionale, perché quando un regime spara sul suo popolo, tocca il suo momento più basso».
Sul tavolo ci sono anche nuove sanzioni?
«Dovranno essere deliberate sotto l'ombrello Onu. Bisogna però evitare sanzioni che provochino l'orgoglio nazionale iraniano, che portino a un possibile ricompattamento del regime con l'opposizione».
Quali sanzioni, dunque?
«Sono allo studio la limitazione della vendita dei prodotti della raffinazione del petrolio, come la benzina. O la limitazione dei viaggi di chi è coinvolto nella repressione. Il Consiglio di sicurezza dell'Onu dovrebbe discuterne entro fine gennaio. L’Italia, primo partner commerciale dell'Iran in Europa, ha già congelato tutte le nuove iniziative economiche. Molte delle relazioni dell'Iran con il mondo stanno cambiando».
Per esempio?
«Resta forte il sostegno della Cina, ma l'appoggio russo è più tenue. La Russia non ha onorato il contratto per fornire all'Iran i missili "S 300". L'India, principale fornitore di raffinati dal petrolio, ha ridotto il flusso. Stati Uniti ed Europa tengono consultazioni permanenti sulla crisi iraniana con Arabia Saudita, Emirati Arabi, Turchia. Ha senso rifiutare ancora la nostra mano tesa ? ».
Ancora mano tesa?
«Ancora per poco. Ma la mano offerta da Obama è stata un'opzione corretta. Grazie ad essa l'opposizione ha potuto "denudare" il regime. Chi governa a Teheran è logorato dalla repressione messa in atto. Per loro l'unica uscita è il dialogo. Devono offrire a chi lotta una via d'uscita dignitosa ».
Dopo le sanzioni, se non dovessero funzionare che cosa resta?
« Potremo accettare ogni cosa, meno un'azione armata contro l'Iran. Solo pensarlo innescherebbe una catastrofe globale. Escludiamo opzioni militari anche a fronte di una guerra civile ».
Una delegazione del parlamento Europeo sta per andare in Iran. Alcuni membri del Congresso Usa hanno sostenuto che il momento non è appropriato.
« Credo, invece, che quella visita sia opportuna. Sono favorevole ad ogni incontro interparlamentare. Inviterei subito a Montecitorio la commissione esteri del parlamento iraniano  ».
In Italia sull'Iran c'è unanimità fra maggioranza e opposizione?
« Di sicuro c'è una politica condivisa fra maggioranza e il Pd,  maggior partito all'opposizione. Anche l'Udc è d'accordo e spero ci sia convergenza dal aprte dell'Idv ».
 




permalink | inviato da agiamo il 2/1/2010 alle 18:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

22 novembre 2009

Messaggio subliminale di Fini

 

 




permalink | inviato da agiamo il 22/11/2009 alle 0:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

21 novembre 2009

L'antisemitismo di Mussolini

 

 

Qualcuno voleva rendere le gravi responsabilità di Mussolini minori rispetto a quelle di Hitler. Ora però, contro ogni arbitrario revisionismo, ci sono nuove prove:

 
 
Sarebbe ora di vedere le cose come stanno: Hitler era un folle, ma Mussolini non era da meno.
Due fanatici che hanno portato solo a morte e distruzione.
Soprattutto va tutto il mio disprezzo a chi li seguì con convizione e poi si riciclò politicamente come se niente fosse successo.
 




permalink | inviato da agiamo il 21/11/2009 alle 19:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre