.
Annunci online

 
agiamo 
per migliorare le cose
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Arslife.com
Sperone Westwater
Lever House
Artangel London
Gasworks
The Drawing Center
The Galerie St. Etienne
Flag Art Foundation
Museum of Contemporary Art Chicago
SFI
Magritte Museum
Biennale Mercosul Porto Alegre Brasile
Laxart Los Angeles
New Museum New York
Whitney Museum of American Art
The New York Times
The Washington Times
Le Figaro
aleiorio
Le Monde
Chicago Tribune
Los Angeles Times
New York Magazine
Financial Times
The Guardian
The Observer
Times on line
Times on line about Italy
The Indipendent
The Economist
El mundo
El Pais
Carnegie Museum of Art
The Wharol
Corriere della Sera
MCA Museum of Contemporary Art
Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea a Roma
Mambo Bologna
Art Basel
Art Basel Miami Beach
Biennale di Lyon
mdm museum
Lu.C.C.A. Lucca Center of Contemporary Art
K.m
FRAC Bourgogne
Fondazione Giorgio Marconi
Gallerie dell'Accademia Venezia
Musei Venezia
Guggenheim Venezia
Milton Keynes Gallery
Washington Post
Famiglia Cristiana
Biennale di Sydeny 2010
La Mappa dell' Arte
Pulitzer Arts
Hong Kong Art Fair
Kunst Art
Bass Museum of Art
Estetica
Il Giornale di Filosofia
The Volta Show
Bucharest Biennale
Berlin Biennial
Biennale di Venezia
Paolo Manazza
Art Review
Mary Boone Gallery
Paolo Borrello
demos
Giornali
James Whitlow Delano
devarim
Appunti filosofici
The White House
Luigi Serafini
Kohn Gallery
Santa Barbara Museum of Art
Art Cologne
Art Fair Tokyo
Galleria Brancolini-Grimaldi
Philadelphia Museum of Art
Gianluca Chiodi
Documenta 13
Vancouver Gallery
Metropolitan Museum
Biennale di Sydney 2008
La Criée
Art Brussels
Aipad
ArtParis
Museo Egizio di Torino
British Museum
Museo di Palazzo Grassi
National Gallery
National Gallery of Art
Kyoto National Museum
Hermitage
Victoria and Albert Museum
Galleria degli Uffizi
Musei on line
Fondazione del Corriere della Sera
Calibano
Omanut Arte Israele
Fred Charap
SpiraleArte
Valerio Pieroni
Edward Tyler Nahem
Frieze Art Fair
Ryan Mc Ginness
Stephen Friedman gallery
Chantal Crousel
Galleria Blu via Senato
Palazzo Chigi
Pinacoteca di Brera
Associazione Amici di Brera
Jarach Gallery
Racoon
A.I.S.E.
Turner Prize
Turner Prize 2006
Circolo della Stampa
Visita Virtuale Circolo della Stampa
Art-Miami
MoMA
Saatchi Gallery
James Cohan Gallery N.Y.
Rijksmuseum
Tate
Louvre
Milano
TEFAF Maastricht
Galleria Nazinale di Arte Moderna
Galleria Gagosian Londra
Dia Center
Guggenheim
DailyLit.com
Wecam Milano e Previsioni tempo
  cerca

Poiché la creazione artistica, qualunque essa sia,  in ogni caso è un fatto spirituale, intellettuale , la scienza dell' arte deve essere psicologia. Può essere anche qualcosa d' altro, ma psicologia in ogni caso.
Max J. Friedlander, Il conoscitore d' arte  in Sentieri verso l' arte  di
Ernst H. Gombrich


 

Il cielo stellato sopra di me, la legge morale in me”.
Immanuel Kant

Seneca

La filosofia insegna ad agire, non a parlare.

 

"La pittura non dovrebbe essere soltanto retinica o visiva; dovrebbe avere a che fare con la materia grigia del nostro intelletto, invece di essere puramente visiva".

Marcel Duchamp


L' arte ha la sua origine psicologica in un sogno; ma è azione quindi deve essere fatta: non c'é arte potenziale.
da I Diari di Gianni Maimeri


Art reminds us we're alive.
Walter De Maria

Hannah Arendt Vita Activa: la condizione umana
Con la parola e con l' agire ci inseriamo nel mondo umano e questo inserimento è come una seconda nascita.

Henri Bergson
La contemplazione è un lusso, l' azione una necessità

Italo Calvino La giornata di uno scrutatore
"La morale porta ad agire"

Remember: "I would prefer not to" da Bartleby lo scrivano di Herman Melville
"Nulla esaspera le persone di serio intelletto, quanto una passiva resistenza"

Dalla prefazione a Bartleby lo scrivano di Gianni
Celati
"La potenza della scrittura sta nell' essere senza aspettative, nell' essere rassegnazione e rinuncia al dovere di scrivere, possibilità di rimanere sospesa soltanto come preferenza"

Jorge Luis Borges  da  
Del culto dei libri
"Un libro, qualunque libro è per noi oggetto sacro"

Vladimir Majakosvskij
"L' arte non è uno specchio per riflettere il mondo, ma un martello per forgiarlo"

Virginia Woolf
"L' unica cosa che conta al mondo è la musica. La nostra musica, i libri, un paio di quadri"

Marcel Proust  Alla Ricerca del Tempo Perduto
"Cercate di serbarvi sempre un lembo di cielo sulla vostra vita, bambino, - soggiungeva rivolgendosi a me - avete una bella anima, d' una qualità preziosa, una natura d' artista, fate che non manchi di ciò che le è necessario"

Oriana Fallaci
"Su ogni esperienza personale lascio brandelli di anima e partecipo a ciò che vedo o sento come se riguardasse me personalmente e dovessi prendere una posizione, infatti ne prendo sempre una basata su una precisa scelta morale"

 

il blog di Piergiorgio Welby, per NON dimenticare

IO ADERISCO

Le parole di Piergiorgio Welby, tratte dal suo libro "Lasciatemi morire".
“Vorrei che i sogni perduti o abbandonati al mattino vicino al dentifricio, o quelli traditi per vigliaccheria o per calcolo cinico o per timore degli altri, ritrovassero la strada e rimanessero al mio fianco per farmi compagnia.
E vorrei morire all’alba insieme a loro”.




 






Se volete mandarmi una mail potete farlo a questo indirizzo: monicacosta.lisa@virgilio.it


Enter your Email


Powered by FeedBlitz



 

Pierre Restany 31 marzo 2003

Ho sempre considerato l'arte il principale mezzo che gli uomini hanno per comunicare fra di loro sentendosi nella storia e in armonia con la natura. 

 

The WeatherPixie
 

Monica Costa

Crea il tuo badge


 

Diario | Letteratura | Psicoanalisi | Comunicazione | Arte | Musica | Film | Miti | Politica | Psicologia | Milano | Israele | Turismo | Politica interna | Medicina | Filosofia |
 
Israele
1visite.

26 giugno 2009

Liberazione di Gilad Shalit imminente

Mi auguro di cuore che la notizia di un' imminente liberazione del soldato israeliano Gilad Shalit sia vera.

Monica




permalink | inviato da agiamo il 26/6/2009 alle 19:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

10 maggio 2008

Israele alla Fiera del Libro di Torino

 

Fiera del libro di Torino

A Torino, presso il Lingotto, è in corso la Fiera del Libro sul tema caro a Dostoevskij La bellezza salverà il mondo? Inaugurata dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano giovedì scorso proseguirà fino al 12 maggio.
Gli ultimi dati di agenzia rilevano per oggi un lieve calo di affluenza rispetto agli anni passati. Qualcuno che non ha seguito le polemiche nei mesi precedenti l’apertura della fiera si domanderà per quale motivo. Quest’anno il Paese ospite è Israele. Da qui l’intenzione di alcuni facinorosi di boicottare la presenza più che legittima degli scrittori di uno Stato democratico, con la scusa di sostenere le ragioni dei palestinesi. Più che verso la cultura ebraica, molto apprezzata in Europa, l’interesse è stato spostato, soprattutto da parte dei media, sul problema politico tra Israele e Palestina.

A seguito di ciò la richiesta assurda di alcuni intellettuali di tutto il mondo di avere come ospite anche la Palestina, perché la sola presenza di Israele non sarebbe stata gradita. Gli organizzatori non hanno accettato e così il popolo anti Israele (assolutamente vietato definirlo antisemita) ha indetto per oggi pomeriggio una manifestazione. Perciò molti hanno preferito non visitare la fiera proprio per timore di essere coinvolti nei possibili scontri. Da sottolineare che oggi per gli ebrei è Shabbat e quindi la loro partecipazione in questo particolare giorno, dedicato alla visita in Sinagoga, è stata numericamente inferiore rispetto al giorno dell’inaugurazione, durante il quale la comunità è stata molto ben rappresentata.

Per fortuna tutto si è risolto senza problemi, ma l’effetto desiderato di disturbo nei confronti della fiera e dello Stato ospitato è stato raggiunto. È una vergogna che ancora oggi si debba assistere a manifestazioni così poco democratiche di dissenso, con bandiere bruciate come è accaduto durante il corteo del Primo maggio; eclatanti dimostrazioni di odio verso gli israeliani più che di sostegno alla tanto decantata causa palestinese.

Comunque il successo dello stand bianco-azzurro è indiscutibile. Molti visitatori si sono interessati ai libri di letteratura, ai testi di studio, alle guide, ma anche ai vocabolari italiano-ebraico e alle grammatiche, oltre ai numerosi gadget: spilline con il volto di Golda Meir, David Ben Gurion e Theodor Herzl, magliette, bandiere, portachiavi, vini e prodotti del Mar Morto.
Altrettanto partecipati gli incontri con gli scrittori: Abraham Yehoshua ha registrato il tutto esaurito, come pure Shlomo Venezia che ha presentato, con Furio Colombo e Nicola Tranfaglia, il suo toccante libro di memorie dell'internamento ad Auschwitz-Birkenau SONDERKOMMANDO.
Sono seguiti incontri sui temi storici Storia dello stato di Israele attraverso i filmati d'epoca a cura di Mario Paginoni, economici La formula magica dell'economia israeliana: ricerca, competitività e innovazione con Dario Peirone e religiosi La Bibbia aveva ragione. Viaggio archeologico nella storia di Israele" con Dan Bahat.

Nonostante l’intenzione di alcuni di oscurare Israele, la forza del messaggio positivo del popolo israeliano è stato ben accolto anche qui in Italia. Ancora una volta ha vinto la cultura, per fortuna.

Monica







permalink | inviato da agiamo il 10/5/2008 alle 22:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

7 febbraio 2008

Lasciate in pace gli ebrei e gli israeliani



Fiera del Libro di Torino




permalink | inviato da agiamo il 7/2/2008 alle 1:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
maggio